Le Serate del gruppo A.T.I. Toscana e Umbria

Le serate sono momenti per condividere, ascoltare, scambiare esperienze in cui  i diversi professionisti -Arte terapeute, danza movimento terapeute, psicoterapeute espressive – portano le loro esperienze: discussione di casi clinici, aspetti particolari delle modalità di intervento, esperienze dal vivo…

Il Gruppo A.T.I. interregionale Toscana e Umbria in partnership con Toscanalab. arte e arte terapia organizza anche serate dedicate  a incontri con professionisti ricchi di esperienza che amano il mondo dell’arte, delle immagini, della partecipazione e relazione, della cura.

Novità per febbraio?

Il 16 febbraio Teresa Bruno presenta In salute e in malattia, la sua esperienza nel mondo della Medical Art Therapy

Nei suoi primi mesi di attività toscanalab come Gruppo Inter regionale Toscana e Umbria di Art Therapy Italiana si è già presentata con tre serate.

Durante quella inaugurale Cecilia Macagno e Piera Pieraccini, psicoterapeuta, danza movimento terapeuta e direttore del dipartimento di Danza Movimento Terapia per A.T.I. hanno condotto insieme una breve esperienza a cui è seguita la presentazione di un caso clinico di arte terapia con autismo.

A Novembre Annamaria Del Curatolo ha presentato In fondo al mare, (Carmignani Editrice, 2017), libro nato dalla sua esperienza di arte terapia con adolescenti con disturbi del comportamento alimentare e scritto in forma di romanzo perchè proprio gli adolescnti possano leggerlo.

“Elena, la protagonista di questa storia, è un’adolescente dei nostri tempi, tormentata, fragile, ma profonda e piena di risorse. La sua sofferenza, che si manifesta attraverso il rifiuto di mangiare, è generata dalla sua difficoltà ad esternare pensieri e stati d’animo, dalle complesse relazioni con la madre e con i coetanei, e dall’assenza della figura paterna. Il pesce in fondo al mare è “l’amico acquatico” che la protagonista disegna al primo incontro con la dottoressa Bianca. Aiuterà la protagonista a riflettere, rispecchiarsi e prendere coscienza di sé per fare scelte coraggiose ed intraprendere nuove strade di trasformazione. Da una condizione di buio, solitudine e rabbia, Elena troverà il filo di Arianna che la porterà pian piano fuori dal labirinto.”

A Dicembre Cecilia Peccerini e Maria Colangelo, danza movimento terapeute A.T.I. hanno condotto una esperienza aperta di movimento: Le trame curiose della comunicazione non verbale negli incontri di ogni giorno…

incontri con autori, libro di arte terapia
esperienza danza mvimento, gruppo formazione