L’Arte del respiro

L’Arte del respiro

Primavera in arrivo … siamo invitate ad ascoltare il respiro, a collegarci con la terra e affidarci alla gravità.

Ci saranno cuscini e tappetini su cui sederci e sdraiarci e una voce amica ad accompagnarci.

primavera, benessere, respiro

L’arte del respiro

è una proposta per la cura di sè, per poterci affidare a ciò che di più naturale ed essenziale abbiamo e diventare consapevoli di come il respiro sia vita e flusso e di come la gravità della terra sia casa

Anna Amodeo

propone un’esperienza di Arte del respiro il

16 aprile 2018 a toscanalab. arte e arte terapia

17.30 -19.00

L’incontro è gratuito per i soci di toscanalab.arte e arte terapia. Sarà poi possibile proseguire con 4 incontri tra Aprile e Maggio

non siete soci e volete partecipare? qui trovate modulo e info

Anna Amodeo, la voce amica, racconta qualcosa di sé

“Ho iniziato a praticare yoga per curare un mal di schiena.
E’ iniziata una avventura che mi ha portato a mettere il respiro al centro della mia attenzione, ad esplorarlo con curiosità, a cercare modi per condividere questa appassionante esperienza.
Ogni viaggio nella pratica modifica la routine quotidiana, la arricchisce e rende possibile nuovi inizi e nuovi sguardi.
Trasformiamo l’aria che ci circonda e incontriamo amici straordinari, nel nostro corpo e nelle energie che lo attraversano e lo collegano al mondo.”

Anna Amodeo, allieva di Sandra Sabatini, pratica yoga dal 1982 e lo insegna dal 2002.
Ha completato nel 2012 il percorso R.Y.E. (Ricerca Yoga Educazione) e ha conseguito nel 2017 il Master in Yoga studies dell’Università Ca’ Foscari.

Chi è per me Anna Amodeo?

Quando penso ad Anna, arriva subito la sua immagine di donna luminosa e sorridente. Luminosa la pelle, luminosi i capelli, sorridente il viso ma mi viene da dire Anna tutta, persino gli abiti che sceglie sorridono con lei.

Poi, subito: pensiero acuto, quiete, allegra posatezza, linguaggio raffinato.

E la passione per l’arte del respiro e per lo yoga. Una passione discreta senza necessità di esibizione.

potrei aggiungere molto altro, ma mi sembra una bella cosa che possiate conoscere incontrandola…

benessere, incontri, respiro

2 Comments
  • anna a.
    Scritto 21:47h, 21 febbraio Rispondi

    L’arte di … provare nuovi sguardi

    Appunti sull’arte di…provare nuovi sguardi
    Il libro Yogasutra di Patanjali, il più noto testo sullo yoga, ci invita a complesse esperienze per arrivare a “vedere le cose come stanno”.

    Lasciar fluire l’espirazione, accogliere senza interferenze l’inspirazione sono passaggi verso un respiro più consapevole.

    Possono avvenire interessanti cambiamenti anche se proviamo a non costringere gli occhi a catturare ad ogni costo i più piccoli dettagli di ogni immagine, se lasciamo che le immagini entrino con semplicità in noi. Osservare ed essere osservati, esperienze che possono intrecciarsi e fondersi.

    Alcuni esercizi suggeriti per “vedere senza occhiali” ci riportano a questa possibile morbidezza nell’esporci al mondo e nel guardarlo.

  • anna a.
    Scritto 11:56h, 23 aprile Rispondi

    Si concludono per ora le esperienze dell’arte del respiro.

    GRAZIE al luminoso spazio che Cecilia ci ha offerto e in cui abbiamo potuto muoverci e ascoltare il respiro e lasciarci guidare dal suo ritmo.
    GRAZIE a chi ha condiviso questi momenti.
    Oggi la primavera ci ha raggiunto con la sua nuova energia e il desiderio di sperimentare uscite all’aperto.

    Penso ai prossimi eventi nelle stanze di via San Zanobi e consiglio i libri di Stefano Mancuso per nuovi sguardi al mondo vegetale, per sviluppare curiosità e gratitudine verso le piante … per trovare le affinità e le differenze e conoscerci meglio.
    Forse torneremo ad incontrarci a toscanalab con i primi segni di autunno …intanto buone nuove stagioni!

Invia un commento